Vai al contenuto principale

PROJECT ONE. IL NUOVO RIFERIMENTO PER L’INDUSTRIA CHIMICA.

Costruire l���impianto pi�� efficiente d���Europa

Con un investimento record da tre miliardi di euro INEOS costruir�� il primo impianto per il cracking in Europa, interrompendo il ventennale declino dell���industria chimica europea.

Questo investimento rivoluzioner�� il settore europeo della chimica e porter�� grandi benefici al Belgio, dove l���impianto sar�� costruito, e a tutte le economie d���Europa.

Confidiamo che le altre compagnie chimiche europee ci seguano, sostituendo le tecnologie obsolete con sistemi energetici efficienti e a emissioni contenute.

Sir Jim Ratcliffe, fondatore e presidente di INEOS ha dichiarato: ���Il nostro investimento in un impianto di cracking e in un���unit�� per la deidrogenazione del propano (PDH) di livello mondiale �� il pi�� importante a livello europeo e sar�� trainante per tutta l���industria petrolchimica del continente. Siamo certi che questo investimento porr�� fine agli anni di declino di questo settore.���

Grazie a Project ONE il porto di Anversa avr�� presto il pi�� efficiente impianto per il cracking dell���etilene in Europa e un���unit�� PDH di livello mondiale. In questo modo INEOS diventer�� capofila per i progetti di sostenibilit�� nel settore della chimica.

I prodotti realizzati in questi due impianti diventeranno componenti fondamentali per polimeri e prodotti chimici da utilizzare in turbine eoliche, pannelli solari, prodotti medicali (sacche di sangue, imballaggi sterili, apparecchi per la risonanza magnetica ecc.), materiali da costruzione (tubazioni per acqua e gas con un ciclo di vita di almeno 50 anni), tessuti, componenti leggeri per le automobili e molto altro.

Il pi�� importante investimento nel settore dell���industria chimica europea da 20 anni:

  • �� vitale per contrastare il declino dell���industria chimica in Europa
  • Consolida la posizione del porto di Anversa come cluster per i prodotti chimici
  • Crea 450 posti di lavoro diretti, il quintuplo di posti di lavoro nell���indotto e 3.000 posti di lavoro durante le fasi di realizzazione
  • Apre la strada a una nuova generazione di impianti efficienti dal punto di vista energetico e ambientale