Vai al contenuto principale

TAO GEOGHEGAN HART VINCE IL GIRO D’ITALIA PER IL TEAM INEOS GRENADIERS

25 ottobre 2020

In una vittoria accolta come la ���materia di cui sono fatti i sogni��� dal Team Principal Dave Brailsford, il ciclista venticinquenne �� il quarto inglese a vincere un tour per la squadra Ineos Grenadiers.

Geoghegan Hart aveva originariamente il ruolo di gregario e l���obiettivo di aiutare Geraint Thomas a conquistare la vittoria. Dopo la brutta caduta di Thomas nella terza tappa, il giovane londinese ha raccolto la sfida. La sua affermazione ha fatto notizia in tutto il mondo, dimostrando a tutti la passione e il coraggio che contraddistinguono il team Ineos Grenadiers.

La squadra Ineos Grenadiers al Giro d���Italia

Il primo dei grandi tour di quest���anno �� il Giro d���Italia, una delle gare ciclistiche pi�� prestigiose del circuito. Ma non lasciarti ingannare dai paesaggi incantevoli: �� anche uno degli eventi pi�� duri ed estenuanti. Per conquistare la vittoria gli otto atleti del team INEOS Grenadiers hanno dovuto sudare ogni metro, giorno dopo giorno, per tre lunghe settimane. Ma il duro lavoro d�� sempre buoni frutti, in questo caso una vittoria entrata di diritto negli annali della storia.

In che modo il team Ineos Grenadiers �� riuscito a conquistare la vittoria

Brailsford �� particolarmente orgoglioso del modo in cui il team si �� ripreso dalla delusione provocata dal ritiro di Thomas:

���Ci�� che ho davvero apprezzato oltre ogni altra cosa �� stato il modo in cui tutti hanno corso. Naturalmente la caduta di Geraint �� stata un duro colpo. Ma ci siamo subito rimessi in sella. La determinazione della squadra ci ha portati alla vittoria.���

Il Grenadier �� molto pi�� di un veicolo di supporto

La stessa determinazione che il team condivide con il Grenadier. Un primo prototipo �� stato utilizzato come veicolo di supporto durante il Giro per il trasporto di bici, forniture e kit. Durante ogni tappa della gara la squadra INEOS Grenadiers��si �� affidata al veicolo, che �� diventato parte integrante del team

E anche una sorta di portafortuna. Secondo Tao, intravedere il veicolo lungo il percorso dava la carica ai corridori e li aiutava ad affrontare le tappe pi�� dure.

È STATO MOLTO DIVERTENTE AVERE IL GRENADIER AL GIRO INSIEME A NOI. OGNI GIORNO ASPETTAVAMO DI VEDERE DOVE RIUSCIVANO A FARLO ARRIVARE. DÀ PROPRIO L’IDEA DI ESSERE UN VEICOLO TOSTO E RESISTENTE, NON VEDO L’ORA DI GUIDARLO.

TAO GEOGHEGAN HART, VINCITORE DEL GIRO D’ITALIA 2020

L’avventura di Tao e della squadra ha in serbo molte altre sorprese, proprio come il viaggio del nostro fuoristrada. E il Grenadier sarà sempre al loro fianco, tappa dopo tappa.