INEOS INIZIA LA RICERCA DI UN SITO PER LA PRODUZIONE DEL NUOVO 4X4 GRENADIER

Mountains-News-lrg.jpg

LA RICERCA DI UN SITO È L’ULTIMO PASSO DI QUESTO FANTASTICO PROGETTO.

DIRK HEILMANN, CEO DI INEOS AUTOMOTIVE
“La ricerca di un sito è l’ultimo passo di questo fantastico progetto”, ha affermato Dirk Heilmann, CEO di INEOS Automotive. “I nostri piani per il veicolo sono a buon punto ed è giunto il momento di decidere dove lo costruiremo.”

Oggi INEOS Automotive ha annunciato di aver iniziato la ricerca di un sito per la produzione del nuovo 4X4. Sebbene il Regno Unito rimanga la sede di preferenza, molti siti europei si sono offerti di ospitare lo stabilimento produttivo del nuovo 4x4.

INEOS ha bisogno di uno stabilimento in grado di produrre almeno 25.000 veicoli l’anno con elevati standard qualitativi. L‘azienda non sta valutando esclusivamente siti edificabili, ma anche stabilimenti automobilistici dismessi e linee di produzione che possono essere riconfigurate per il Grenadier. Tra le opzioni considerate figurano sia siti nel Regno Unito, sia nell’Europa continentale.

Tom Crotty, Director of Corporate Affairs per INEOS, ha dichiarato: “Abbiamo discusso ad alto livello con il governo del Regno Unito e abbiamo ricevuto grandi segnali di interesse dall’estero. Anche se la nostra intenzione è quella di rimanere in patria non possiamo lasciare che il cuore prevalga sulle ragioni del business.”

INEOS è pronta a investire diversi milioni di sterline nel progetto Grenadier, nome in codice di questa avventura, e punta a costruire un veicolo 4X4 senza compromessi.

Il progetto nasce dall’idea del presidente di INEOS, Jim Ratcliffe, grande fan del Land Rover Defender originale. Quando è uscito di produzione Jim ha visto un’opportunità: sul mercato non c’era più un fuoristrada orientato all’avventura, a uno stile di vita attivo e al lavoro in condizioni difficili.

Il 4X4 di INEOS non sarà una replica del Defender, ma incarnerà la sua filosofia, offrendo una qualità e un’affidabilità superiori. Il target di mercato è globale e include operatori del mondo agricolo e forestale, esploratori e amanti dell’avventura, nonché appassionati del Defender alla ricerca di un 4X4 puro e duro. Noi di INEOS siamo certi che questo nuovo veicolo sarà un’ottima alternativa ai monotoni SUV di oggi.

Dirk Heilmann, CEO di INEOS Automotive, ha aggiunto: “Il fatto che stiamo già ricercando un sito per il progetto Grenadier indica che siamo a buon punto e che siamo pronti a passare dal tavolo da disegno alla linea di produzione.”